In montagna con i bambini: 10 attività per far fronte alla pioggia

Cosa fare in montagna, quando piove, con i bambini? Ecco i consigli di Micaela, autrice del blog “Le M Cronache“, trimamma e amante della montagna. Ecco i suoi ottimo consigli!

Sono diversi anni che trascorriamo le nostre vacanze in montagna e ci siamo attrezzati a varie eventualità, anche quella del brutto tempo, che, si sa, cambia abbastanza repentinamente in montagna e bisogna essere sempre pronti a tutto.

Ho stilato una lista delle 10 attività che si possono svolgere in quelle giornate grigie che sembrano non passare mai…

1. Colorare sassi raccolti in giro… utilizzare tempere di tutti i colori per creare quello che si vuole, i sassi hanno diverse forme ed è bello poter trasformare un sasso in qualsiasi cosa vogliamo!

sassi pitturati

2. Organizzarsi, magari con qualche amico, in un cinema in casa: un bel dvd che incontri i gusti di tutti, una montagna di pop corn… stampare e colorare i biglietti, prima che inizi lo spettacolo, per poterli distribuire… insomma, il cinema è sempre magia, anche in casa!

home cinema

3. Preparare delle buone marmellate insieme. In estate c’è tanta buona frutta e se ci si trova in un bel posto di montagna, si possono trovare cassette di frutta in quantità a Km 0! Ovviamente si deve poi confezionare a dovere, si possono disegnare etichette, scrivere biglietti per chi riceverà questo dono preziosissimo…

marmellate

4. Su questa scia, le lunghe mattine in casa possono essere occupate cucinando insieme alla mamma dei buoni manicaretti, oppure dei biscotti profumati, oppure dei cupcake da decorare…

cucinare insieme

5. Durante le passeggiate e le esplorazioni dei giorni di sole, i bimbi in genere raccolgono ogni tipo di materiale li incuriosisce e li appassiona: pigne, ramoscelli, pietruzze, muschio, ghiande, foglie, … perchè non farne un bel collage? Servono solo: un cartoncino, della colla e … fantasia! Ne verrà fuori un bel quadretto.

collage (1)

6. C’era in programma un bel pic nic e la pioggia ha fatto rimandare il tutto? Niente paura… si può sempre organizzare un pic nic casalingo, no?

7. Oppure si può far finta di giocare al campeggio e si può costruire una rudimentale tenda in casa, con uno spago, un lenzuolo… e il gioco è fatto!

pretend camping

8. E, per portarsi avanti col lavoro, per quando poi uscirà il sole e si potrà di nuovo giocare all’aria aperta, si può costruire una casina in cartone, usando vecchi scatoloni di varie dimensioni e materiale che si ha a portata di mano…

house box

9. Sapevate che con le foglie si può anche pitturare? Ebbene sì, non solo si possono dipingere i contorni, ma si possono anche usare come dei timbri, imbevendole nella tempera e schiacciandole su un foglio. Provate!

 collage con foglie

10. Un altro collage che vi propongo, è quello fatto con i ritagli di giornali, riviste, brochure, volantini dei luoghi visitati: basta ritagliare posti, case, monumenti, animali e piante viste e raccoglierli in un unico collage, sarà un buon modo per rivivere quei momenti, per fissare i ricordi e per portare poi tutto a casa.

pitturare

10 Comments

Leave a Comment

diciassette + sedici =