Dove andare al mare con i bambini piccoli

Tante, troppe, amiche con bimbi da 0 a 5 anni mi chiedono consigli su dove andare al mare con i loro bambini. Me lo chiedono perchè scrivo di viaggi, ma soprattutto me lo chiedono perchè anch’io sono una mamma. Una mamma girellona ma tutto sommato abbastanza ragionevole. Diciamo che non rinuncio alle vacanze, ma nel pieno rispetto degli orari di Marco (e del sù babbo!).

acacie29-30agosto2012 013

E quindi, care amiche, dove vi consiglio di andare al mare con i bambini piccoli?

Innanzitutto farei un distinguo tra piccoli e piccolissimi.

acacie29-30agosto2012 022

  • A chi ha bimbi piccolissimi, ovvero in età di puppa, biberon e pappe, consiglio mete vicino casa ma in grado, comunque, di offrire dei buoni rapporti qualità/prezzo e servizi per bambini. Per me la vacanza è sinonimo di relax (non si direbbe…) e soprattutto di cambio di vita (si direbbe…). Quindi il mio consiglio è quello di scegliere un hotel o un residence che possa offrire servizi di preparazione pappe e che abbia a disposizione bollitori e scaldabiberon. Rifuggerei dall’appartamento, perché in vacanza si va per riposarsi: meglio pochi giorni ma serviti che più giorni a lavorare, anche perchè già c’è da lavorare coi bimbi, no? E riguardo le mete? Per chi sta dalle mie parti (Toscana), direi di puntare sull’Isola d’Elba o sul bellissimo Argentario. Per chi è del nord-ovest, la Liguria è sempre bella. Quelli del nord-est hanno la fortuna di avere a due passi la Riviera Romagnola, il cui livello di accoglienza è assolutamente inarrivabile. Chi abita al centro o al sud ha tutta la costa tra cui scegliere…

lanciatore di sassi

  • E chi ha bimbi che già mangiano tuttoA voi consiglio di spingervi “un pò più in là”. Se volete restare in Italia, scegliete una delle mete che vi ho indicato sopra, ma magari allontanatevi un pò di più da casa rispetto agli anni precedenti. Oppure andate in Sardegna: quale bambino non subisce il fascino del traghetto o dell’aereo? Poi, lo sapete: io amo la Croazia. Lo scorso anno ci abbiamo portato anche Marco, a Krk e Rab. Nelle spiagge con i sassi i bimbi si divertiranno a camminarci sopra con le scarpette da scoglio. In Croazia i prezzi degli hotel sono abbordabili. A Krk abbiamo soggiornato all’Hotel Valamr Koralj: lusso conveniente. E per i bambini dai 4 anni in su c’è anche l’animazione! Per chi ha un budget ridotto, la Croazia è ideale, perché ci sono tantissime, economiche, sobe, ovvero camere presso privati (spesso in strutture nuovissime e adibite interamente agli affitti estivi) che di solito offrono anche servizio di prima colazione. Noi, per esempio, al Captain’s Club di Rab ci siamo trovati benissimo. E Rab è un’isola incantevole per chi, come noi, ha sempre voglia di ricaricare le pile lontano dal chiasso e dalla folla.

marco a rab

E ora, un paio di consigli per tutte le mamme che vogliono andare in vacanza al mare con i bambini ma hanno bisogno di una spintarella:

  1. Scegliete una struttura entro i 50/100 metri dal mare. Avete voglia di muovervi con: figliolo che si dibatte (il mio, sempre!), ciambelle, giochini, asciugamani per più di quella distanza? Tanto i mariti, si sa, se hanno in mano “il loro asciugamano” è già grasso che cola. E non è per far polemica. Perché di mariti come il mio… averne! Ma quando dividiamo i bagagli è ormai statistico che io sono sempre stracarica e lui sempre leggero. Quindi più vicini siamo alla spiaggia, meglio è per noi.
  2. Nei mesi caldissimi (luglio e agosto) Sicilia, Grecia e sud della Spagna. Non perché non sono posti belli (tutt’altro!), ma per le temperatura elevate che vengono raggiunte. Certo, i bambini che ci abitano sono ancora tutti vivi e vegeti, però andare al mare con i propri bambini e costringerli a non uscire dalle 10 alle 18 per il gran caldo, mi pare un’assurdità. Così come è un’insulto a chi un figlio vorrebbe averlo ma non riesce tenere i bambini piccini a dormire sotto l’ombrellone (se va bene) e la canicola del primo pomeriggio. Poi si sentono le mamme lamentarsi perchè i figlioli non prendono sonno. Il mio, nel lettone col sù babbo, sonno lo prende sempre. Ed io me ne rimango sul mare a crogiolare!

Buon mare, belledonne! E se vi servono altri consigli, battette un colpo nei commenti, su facebook o quando ci vediamo. Io sono qui per aiutarvi nella scelta, ma una cosa dev’essere santa: i figlioli al mare ci vanno portati!

Leave a Comment

quindici − dieci =